Conferimento Medaglia d’Onore ai Cittadini deportati e internati nei campi e lager nazisti – I cittadini spinesi interessati – Ricerca e convocazione parenti dei destinatari ai fini del conferimento

8/24/2019  - 97 letture     Segreteria

Conferimento Medaglia d’Onore ai Cittadini deportati e internati nei campi e lager nazisti – I cittadini spinesi interessati – Ricerca e convocazione parenti dei destinatari ai fini del conferimento

L’Amministrazione ha avviato la procedura, per la concessione della medaglia d’onore a quei cittadini che durante il periodo bellico siano stati fatti prigionieri e deportati in Germania nei lager nazisti. L’iniziativa è attiva da tempo su tutto il territorio nazionale ed è promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Grazie al prezioso lavoro di ricerca svolto dal volontario Virginio Fontana che, partendo dai registri di leva, ha verificato gli atti depositati presso l’archivio di stato di Cremona ed ha individuato un gruppo di cittadini spinesi che rientrano in tale possibilità di conferimento.

Ne è emersa una interessante ricerca, che ha dato una immagine globale di quanto vasto sia stato il teatro dei combattimenti; cittadini spinesi che hanno preso parte a scontri in Russia, Polonia, Francia, Serbia e penisola balcanica e, soprattutto, nel nord Africa dove presero parte a battaglie storiche come El Alamein e Tobruk.

Interessanti sono anche documenti quali lettere alle famiglie ed il registro di tutto il movimento degli spostamenti durante il periodo bellico, in particolare dopo la data storica dell’8 settembre, con militari italiani prontamente arrestati dai tedeschi ed altri, prigionieri degli inglesi, liberati in seguito all’armistizio.

Inizia ora la fase di ricerca dei parenti dei deportati i quali devono essere i firmatari della richiesta di conferimento; ne basta uno ed è ammessa la richiesta sino al grado di nipote. L’Amministrazione da parte sua esperirà le ricerche dei parenti per quanto le sarà possibile, tuttavia chiede aiuto a tutti coloro che possano in qualche modo aiutare nell’arrivare ai parenti delle persone interessate.

A tal fine è stata fissata una mattinata per incontrare i parenti interessati nella giornata di sabato 14 settembre a partire dalle 9.30 presso la sala Consiliare.

I nominativi per i quali risultano deportazioni nei campi tedeschi sono i seguenti, tuttavia chi avesse altre segnalazioni potrà comunicarle:

  • Classe 1919: Pierino Cirini, Sante Salvaderi.
  • Classe 1920: Lorenzo Limetti, Rino Bombelli, Francesco Giuseppe, Casali, Paolo Milanesi.
  • Classe 1921: Carlo Poli, Santo Inzaghi, Giuseppe Boffelli, Carlo Casorati.
  • Classe 1922: Carlo Vanelli Tagliacane.
  • Classe 1923: Francesco Trapletti, Antonio Trezza, Giuseppe Capra, Angelo Bertazzoli.
  • Classe 1924: Enzo Raimondi Cominesi, Vincenzo Miragoli, Francesco Riboli, Giuseppe Betti, Pietro Miragoli.

La consegna delle medaglie verrà effettuata in occasione della commemorazione dell’Anniversario della liberazione il 25 aprile 2020.

Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura

Condividi:

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...


Premendo il pulsante "Iscrivimi" sarai indirizzato ad una pagina per confermare il trattamento dei dati personali.
torna all'inizio del contenuto